Pasadena

Sabato 8 febbraio l’ArtCenter College of Design di Pasadena ha accolto i due nuovi Scrambler 1100 PRO, che si svelavano per la prima volta al pubblico durante una lezione speciale sul design.

Dopo essere stati svelati ufficialmente attraverso il video di lancio e i canali digital Scrambler Ducati, i nuovi 1100 PRO e 1100 Sport PRO sono stati protagonisti di una lezione speciale tenutasi sabato 8 febbraio all’ArtCenter College of Design di Pasadena.

Fondato nel 1930 a Pasadena, in California, l’ArtCenter College of Design è uno dei più conosciuti e rinomati istituti di design del mondo, leader globale nella formazione in ambito design industriale, discipline visive e arti applicate.

 

Un contest di idee per disegnare lo Scrambler del futuro.

 

Alla presenza di un ristretto numero di giornalisti e qualche appassionato, come l’icona del calcio mondiale Alessandro Del Piero, la lezione è stata tenuta da Jérémy Faraud, designer del Centro Stile Ducati e creatore del 1100 PRO.

L’iniziativa ha coinvolto gli studenti dell’ArtCenter College che si sono cimentati nel disegnare lo Scrambler del futuro. Le proposte ricevute, che verranno valutate dal Centro Stile Ducati, porteranno uno degli studenti proprio al Centro Stile Ducati per uno stage formativo. Un secondo appuntamento di formazione e incontro verrà organizzato a marzo a Borgo Panigale, e vedrà il coinvolgimento dei più importanti istituti di design italiani.

No Cons, Just PROs.

 

I nuovi 1100 PRO sono rivolti ad un cliente più maturo, che ha scelto di vivere la propria vita e le proprie passioni senza compromessi. Lo stile iconico, il senso di libertà, ma anche agilità tra le curve in tutta sicurezza per un divertimento assicurato. Questo è lo spirito che ha dato vita ai due nuovi modelli, nati per chi ama guidare la moto anche fuori dai centri urbani e magari in compagnia di un passeggero, per quella che è a tutti gli effetti un’ulteriore declinazione che interpreta e completa la “Land Of Joy” Scrambler.

Tra le due versioni proposte, lo Scrambler 1100 PRO si distingue per la nuova livrea bicolore “Ocean Drive”, abbinata al telaio in tubi d’acciaio e al telaietto posteriore in alluminio, entrambi di colore nero. Nere sono anche tutte le cover in alluminio. Il posteriore è la parte più caratterizzante della moto grazie al nuovo doppio scarico laterale destro e al porta targa basso che, associati alla nuova colorazione, contribuiscono in maniera importante a rendere la moto più compatta. Altro elemento distintivo è la luce anteriore: prendendo ispirazione dal nastro, che negli anni ‘70 veniva applicato sui fari per preservare il gruppo ottico, all’interno del faro è stata ricreata una “X” in metallo di colore nero. Un dettaglio che rende la moto ulteriormente riconoscibile e originale, anche a luci spente.

Lo Scrambler 1100 Sport PRO è la versione più muscolosa della Land of Joy. Questa versione porta con sé tutti i dettagli stilistici del PRO e, in aggiunta, è dotato di sospensioni Öhlins, manubrio basso e specchi retrovisori in stile Café Racer. Il 1100 Sport PRO è disponibile nella colorazione “Matt Black” dove, sulle guance intercambiabili, è verniciato il logo 1100.

Gli Scrambler 1100 PRO sono all’avanguardia anche nell’elettronica, dotati di Ducati Traction Control (DTC), calibrato appositamente per il modello, e di ABS Cornering, che garantisce sicurezza in ogni tipo di curva. I tre Riding Mode di serie, Active, Journey e City, aiutano anche i motociclisti meno esperti a trovare il giusto equilibrio nell’uso delle componenti elettroniche scegliendo il proprio stile di guida.

And the winner is…

 

Peter Harkins è il vincitore del contest lanciato dal Brand Scrambler® agli studenti dell’ArtCenter College di Pasadena

A distanza di tre mesi tutti i progetti sono stati consegnati e valutati. Jeremy Faraud, Designer, e Andrea Ferraresi, Direttore del Centro Stile Ducati, insieme alla Brand Unit Scrambler® hanno giudicato i lavori degli studenti in base alla loro capacità di visione futura, alla presentazione del progetto, alla qualità dei disegni tecnici e, ovviamente, allo stile di design.

In totale sono stati presentati 10 progetti completi, originali e tutti diversi tra loro ma con alcuni tratti in comune. Molti studenti hanno immaginato uno Scrambler® in versione elettrica strettamente legata alla mobilità urbana, altri invece hanno sottoposto modelli all-around, ovvero più versatili e adatti a molte situazioni. Anche il progetto vincitore ha scelto quest’ultima direzione che si è rivelata la vincente, in quanto rispetta il vero spirito del brand.

“La collaborazione con l’ArtCenter College di Pasadena ha dato vita a un’interessante esperienza di scambio con studenti provenienti da background culturali e academici diversi, che hanno reinterpretato il nostro Scrambler® in modo creativo e con punti di vista anche molto distanti tra loro. – ha dichiarato Andrea Ferraresi, Direttore Centro Stile Ducati.Peter Harkins è stato il migliore nel trasformare il brief in un progetto decisamente azzeccato. Il suo lavoro si è dimostrato particolarmente completo nello studio delle proporzioni e nello sviluppo dei dettagli. La reinterpretazione che ha proposto prende ispirazione dai valori del brand e mantiene i canoni stilistici tipici di Scrambler®, come la leggerezza, la semplicità delle linee e il proiettore caratterizzato della inconfondibile X, ormai riconosciuto come firma della moto”.

 “Ringrazio Ducati e l’ArtCenter College che, collaborando insieme, ci hanno dato questa fantastica opportunità – ha detto Peter Harkins – Sono entusiasta all’idea di poter lavorare in Ducati, al fianco di un gruppo di designer talentuosi dai quali non vedo l’ora di imparare nuove tecniche e competenze. È un sogno che si realizza!”.

Just PROs.

Ecco i nuovi Ducati Scrambler 1100 PROs.

1100 PRO
Just PROs.
1100 Sport PRO
Sporty attitude.