Custom Rumble 3: and the winner is...

La speciale giuria di esperti ha emesso il verdetto finale: il custom Scrambler più bello della Land of Joy è lo Scrambler 1100 FT di Marco Graziani del CC Racing Garage.

Dopo il verdetto della community Scrambler è arrivato il responso della speciale giuria di esperti: lo Scrambler 1100 FT di Marco Graziani del CC Racing Garage è il vincitore della terza edizione della Custom Rumble, grazie anche al supporto dello store Ducati Roma. 

L’incoronazione è avvenuta ieri nella cerimonia in live streaming sulla pagina Facebook di Scrambler Ducati, condotta dalla Scrambler® Ambassador Dominika Grnova e seguita da 16.000 utenti. A decretare Scrambler 1100 FT il custom Scrambler più bello della Land of Joy è stata la speciale giuria di esperti composta dall’attore e appassionato Ducatista Nicholas Hoult, dai piloti Chaz Davies e Andrea Dovizioso, dal fondatore del BikeShed Dutch Van Someren e dal customizzatore italiano delle Officine Rossopuro Filippo Barbacane, ognuno collegato dalla propria abitazione.

 

 

Scrambler 1100 FT, un Bully di nome e di fatto

 

Lo Scrambler 1100 FT di Graziani, customizzatore di Roma, aveva già trionfato nella prima fase del contest, risultando la moto più votata dagli appassionati Scrambler tra tutte le 74 partecipanti. Si è presentato alla finalissima in qualità di vincitore della categoria Bully, quella riservata agli Scrambler 1100. Lui, ingegnere e customizzatore di tanti modelli Ducati, aveva infatti scelto lo Scrambler 1100 Special per scatenare tutta la sua inventiva e lanciare la sfida agli altri contendenti, nomi molto famosi della scena Custom internazionale.

Nel suo progetto ha voluto preservare il faro anteriore, il faro posteriore e il serbatoio, da lui considerati gli elementi chiave di uno Scrambler Ducati, intervenendo su colore, grafica, scarico e posteriore.

Le soluzioni progettuali di Graziani hanno entusiasmato la giuria di esperti sia dal punto di vista estetico che tecnico. Tanto che la moto ha ottenuto gli unici dieci della finale, quelli di Andrea Dovizioso e Nicholas Hoult, e un giudizio complessivo di 46/50.

 

La classifica finale

 

Al secondo posto, con 43/50, si è classificata la creazione di Ducati Hellas feat. Jigsaw Customs (Atene, Grecia), vincitrice della categoria Rocker. Terzo gradino del podio per Nick Tansley, customizzatore di Barcellona vincitore della categoria Outsider. Al quarto e al quinto posto si sono piazzati, rispettivamente, Francesco Russo da Napoli, che insieme a Moto Design Custom ha realizzato lo Scrambler vincitore della categoria Cut-down, e Nguyen Ximong, customizzatore di Hanoi, Vietnam, primo classificato nella All-Terrain.

Custom Rumble: un albo d’oro da sogno

 

Scrambler 1100 FT entra così nel palmares della Custom Rumble dopo Scrambobber e ESG Rumble 400, i custom Scrambler vincitori delle due precedenti edizioni. Come premio, Graziani riceve un banco da lavoro Beta completo di kit da customizzatore, lo strumento perfetto per esaltare la creatività e la libera espressione di sé.